MENU

K-HOME | KIROLANDIA | KIRI | REGOLAMENTO | CONTATTI       | LA CORRENTE CULTURALE | frida.artes |      Kiroalmanacco
K-news |Foto | Racconti | Poesie | Disegni | Video | Cinema | Libri | Costume e Società | Psicologia | Scienza e Natura | Palcoscenico | Musica | Arte

lunedì 29 settembre 2014

KIROSEGNALIAMO 29 Settembre- 5 Ottobre 2014


Kiri, continuano le segnalazioni in Kirolandia blog di cooperazione dell'omonima corrente culturale.
Per voi, di settimana in settimana, alcuni suggerimenti, piccoli e grandi, sia In che Off, selezionati sulla base delle vostre importanti indicazioni, in pieno kirostile, qualità libera da tutto e da tutti!!!


in PALCOSCENICO

DEBUTTO
“LE NOTTI BIANCHEadattamento e regia John Blaz
da Fëdor Dostoevskij
TEATRO MILLELIRE  - Roma – da Martedi 30 settembre a Domenica 5 settembre 2014 - ore 21.00_dom ore 18.00
Adattamento teatrale del celebre romanzo breve di Dostoevskij. Un sognatore, una giovane innamorata, un inquilino che aleggia nel ricordo e nell’anima di lei. Le possibilità di una vita pienamente vissuta spente crudelmente dal destino, l’impossibilità di essere felici se non in sogno. La forza della parola, la memoria dell’amore come unica possibilità di scampo
.
Adattamento e Regia: John Blaz- Interpreti:Alessandro Giova, Gioia Montanari.

DEBUTTO
“I RAGAZZI DI COLORADO”
TEATRO OLIMPICO - Roma -  da Martedi 30 Settembre a Domenica 5 Ottobre -  ore 21.00_dom ore 18.00
Direttamente dal successo della trasmissione televisiva, approdano al Teatro Olimpico i Ragazzi di Colorado, giovani protagonisti della nuova scena comica italiana. Tra sketch e battute irresistibili, i nuovi volti della risata daranno vita ad un vero e proprio festival della comicità di fine estate alternando sul palco alcuni dei loro personaggi più noti al grande pubblico.
Non potrà certamente mancare Gianluca Impastato, divertente interprete del misterioso viaggiatore Mariello Prappapappo e l’esperto enologo Chicco D’Oliva, mentre il comico romano Alberto Farina racconterà esilaranti spezzoni di vita attraverso i suoi monologhi taglienti e spassosi. Ci saranno anche le gag fulminanti dei PanPers, giovane duo di cabarettisti amati dagli spettatori del piccolo e grande schermo, fortemente seguiti dai fan anche su canali innovativi come la loro vivace web serie. Sarà infine Raffaele D’Ambrosio, cabarettista attore e doppiatore, ad impersonare uno stralunato individuo alla ricerca di volti noti e famosi all’interno di un fantomatico studio televisivo. 
Cinecittà Spettacoli_ Interpreti: Gianluca Impastato, Alberto Farina, I PanPers  (Andrea Pisani  e Luca Peracino),  Raffaele D’Ambrosio.
http://teatroolimpico.it/

DEBUTTO
“SETTIMANA MONTALIANA a cura di Enrico Papa
TEATRO LE SEDIE  - Roma – da Mercoledi 1 settembre a Domenica 5 Ottobre 2014 – ore 18.00
Si apre con la Settimana Montaliana la nuova stagione del Teatro Le Sedie di Roma che ospiterà esposizioni fotografiche, proiezioni ed interventi di studiosi, critici e letterati. Ogni sera alle 21.00 Enrico Papa proporrà l’interpretazione di passi significativi dell’arte di Montale con lo spettacolo IO E MONTALE – Oltre la parola. Un omaggio al premio Nobel per la letteratura nel 1975, presentato da Italo Moscati
Ermetico, antipolitico, aforistico, quotidiano, sofferto, dominato dai temi ricorrenti del mare, del passaggio, della memoria, del male di vivere, della solitudine. Quella di Eugenio Montale è una ricerca costante ed inesausta del “varco”, del passaggio che conduce all’assoluto. Una tematica espressa con versi quanto mai vivi e moderni.
Programma
Mercoledì 1° ottobre
ore 18: Presentazione Italo Moscati/ore 20: apertura spazio espositivo/ore 21: Enrico Papa presenta IO E MONTALE – Oltre la parola
Giovedì 2 ottobre
ore 18: Spazio espositivo/ore 19: Proiezioni/ore 20: intervento prof. Alleva/ore 21: Enrico Papa presenta IO E MONTALE – Oltre la parola
Venerdì 3 ottobre
ore 18: Spazio espositivo/ore 19: Proiezioni/ore 21: Enrico Papa presenta IO E MONTALE – Oltre la parola
Sabato 4 ottobre
ore 18: Spazio espositivo/ore 19: Proiezioni/ore 20: lettura poesie Annelise Alleva/ore 21: Enrico Papa presenta IO E MONTALE – Oltre la parola
Domenica 5 ottobre
ore 18: Enrico Papa presenta IO E MONTALE – Oltre la parola

DEBUTTO
“ANTICORPI 4.0 Festival di teatro di Integrazione sociale”
TEATRO BIBLIOTECA QUARTICCIOLO e TEATRO di VILLA TORLONIA – Roma - da Mercoledi 1 a Venerdi 3 Ottobre – orari vari
Il Festival Anticorpi 4.0, giunge quest’anno alla sua IV edizione e propone un programma ricco di appuntamenti con spettacoli, mostre e workshop gratuiti. Il festival di teatro di integrazione sociale organizzato dall’Associazione Culturale Anticorpi è realizzato in collaborazione con il Municipio III la Casa dei Teatri e della Drammaturgia Contemporanea - struttura promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica – Dipartimento Cultura e gestita da Zètema Progetto Cultura con la direzione di Emanuela Giordano -  e grazie al contributo della Fondazione Alta Mane Italia.
Il Festival ha come intento principale quello di raccogliere diverse realtà teatrali che operano in ambito sociale per creare uno spazio di conoscenza e di comunicazione tra gruppi e operatori teatrali e favorire scambi di idee mettendo in rete organizzazioni diverse. Il Festival Anticorpi 4.0 apre il sipario sulla diversità per scoprirne la bellezza e il potenziale creativo, per offrire al pubblico nuovi sguardi e riflessioni attraverso la luce e il fascino del teatro.
--
3 Spettacoli: Teatro Biblioteca Quarticciolo di Roma: 1, 2 e 3 Ottobre 2014 alle ore 21.00.
NELLA TEMPESTA (da William Shakespeare) adattamento e regia di Gabriele Linari – Centro Aggregativo MaTeMù (CIES)
Mercoledì 1 Ottobre, ore 21.00
Nella Tempesta, per conoscersi, riscoprirsi. Nella Tempesta ci si perde, si va alla deriva per approdare in una nuova terra dove potersi cercare.
PERSONAGGI liberamente ispirato a "Sei personaggi in cerca d'autore" di L. Pirandello,  regia di Antonio Viganò - Teatro la Ribalta di Bolzano
Giovedi 2 Ottobre, ore 21.00
Per questi attori, misurarsi con l'opera di Pirandello "Sei personaggi in cerca d'autore" è una sfida ad affrontare un testo che, nella loro voce, risuona con una verità tutta nuova, con un'altra profondità.
ASSENZA regia di Davide Marzattinocci - Teatro Buffo
Venerdì 3 Ottobre, ore 21.00
Un uomo che canta spartiti non scritti, un paio di scarpe come ricordo di una donna o come speranza di un suo arrivo, corpi appesi a stampelle quasi fossero abiti, sono alcuni degli elementi che nello spettacolo delineano e incarnano il vuoto, e con esso il confine labile tra sostenere e controllare, tra l’essere sostenuti e abbandonarsi, tra la presenza che si manifesta nell'assenza e viceversa
---
Nei giorni del Festival è possibile visitare gratuitamente la mostra SINESTESIE allestita nel foyer del Teatro Biblioteca Quarticciolo. L’esposizione raccoglie le immagini scattate da Jessica Tosi durante i laboratori di due gruppi di teatro integrato di Roma: “Paradosso 38” e “Il Casaletto”. Ad accompagnare Sinestesie ci sono gli “Scatti Fuori Posto” del fotografo Fausto Podavini che raccontano le emozioni e le storie di Fuori Posto-Festival di Teatri al limite.
---
3 Workshop di formazione sui temi del teatro, della danza e della musica: Teatro di Villa Torlonia.
Valter Dadone conduce il laboratorio Play il gioco del suono  - mercoledì 1 Ottobre, dalle ore 10.00 alle 13.00
Emilia Martinelli presenta un percorso di lavoro dal titolo Danceability pure noi - giovedì 2 Ottobre, dalle ore 10.00 alle 13.00
Antonio Viganò cura il workshop di teatro Corpo poetico-Attori/di/versi - venerdì 3 Ottobre dalle 10.00 alle 13.00
L’ingresso ai laboratori è gratuito, ma occorre prenotarsi inviando una mail all’indirizzo info@anticorpi-online.it

DEBUTTO
“CIAO BUOIO” di e con Tiziana Lucattini e Fabio Traversa
CENTRALE PRENESTE TEATRO  - Roma - (Per bambini dai 3 ai 10 anni), Domenica 5 Ottobre - ore 16.30
La cameretta di un bambino nel momento notturno: il bacio della buona notte e poi la solitudine, i sogni, le presenze che spaventano e che si dissolvono col giorno... un lupo che avanza, un papà orso che rassicura il figlioletto, animali magici che vegliando proteggono o spaventano. In scena un letto speciale, dove si può sprofondare e sparire, passare dall’altra parte come nello specchio di Alice, e incontrare polvere di stelle luccicanti.
Ruotalibera Teatro_Autori, registi, interpreti: Tiziana Lucattini e Fabio Traversa
--
Spettacolo inerente alla Rassegna Infanzie in gioco 2014/15 del Centrale Preneste Teatro che prosegue sino al 29 Marzo 2015. Per il quarto anno consecutivo il sipario del teatro si apre per dare spazio a spettacoli dedicati ai più piccoli e alle loro famiglie. L’iniziativa è organizzata dalla Compagnia Ruotalibera e da Centrale Preneste Teatro per le nuove generazioni con il sostegno della Regione Lazio - Direzione Regionale Cultura e Politiche Giovanili e in collaborazione con il Municipio V di Roma Capitale.
Ogni domenica alle ore 16.30. In cartellone 24 spettacoli con racconti e storie per grandi e piccini. Alcuni sono proposti dalla Compagnia Ruotalibera, ma tantissimi sono gli ospiti provenienti da Roma e da tutta Italia. Un cartellone ricco e variegato che propone tanti spettacoli divertenti ed educativi per imparare e crescere in famiglia.

circa le SERATE D’INTRATTENIMENTO

DEBUTTO
“UNA SERATA IN FAMIGLIA” di Stefano Viali
AMOR DI VINO – Roma - Giovedi 2 Ottobre – ore 20.45
Evento organizzato da Movieat (Cinema In cucina)
"Una Serata in Famiglia" è una partitura per un attore. Un assolo.
Si tratta in questo caso, della prima scena di una famosa "english play" scritta da uno dei più importanti autori britannici. E’ infatti un adattamento liberamente tratto dalla play "Kvetch" di Steven Berkoff.
In questo caso i quattro protagonisti della "Serata" saranno interpretati dallo stesso attore seduto su una sedia, in un spazio illuminato solo da due torce tenute dagli spettatori della prima fila. 
Un uomo invita a sorpresa un suo collega di lavoro a cena in un giorno qualunque. A casa la moglie e sua madre preparano da mangiare senza sapere nulla dell'ospite.
Da questa semplice premessa narrativa si scatena un vero e proprio studio tragicomico sugli effetti provocati dall'ansia delle persone, da quell'angoscia che ci tiene svegli.
Regista, autore, interprete: Stefano Viali


Kirosegnaliamo esce all’inizio di ogni settimana, chi volesse darci comunicazione di eventi con rilievo artistico-culturale può scriverci a kirolandia@gmail.com oppure info@kirolandia.com,  entro la domenica precedente, specificando chiaramente la richiesta di segnalazione, provvederemo previa specifica selezione all'inserimento … 

Se consideri questo post interessante scrivi un commento e/o clicca mi piace!!!    

venerdì 26 settembre 2014

EDER SPERANZA al Millelire fortissimi applausi per Teresa del Vecchio.


Recensione critica dello spettacolo teatrale EDER SPERANZA di Teresa del Vecchio
regia Giorgio Carosi
Prima replica del ventitre Settembre duemilaquattordici, Teatro Millelire– Roma



Al teatro Millelire di Roma fortissimi applausi per le tante e forti emozioni suscitate dalla raffinata ed elegante interpretazione di Teresa del Vecchio in EDER SPERANZA.   

Un sapiente, delicato, scorrevole racconto di vita, la storia di uno spirito genuino che con tratti ora veloci, ora più lenti, tra tenui sorrisi e grandi risate, piccoli sospiri, tante voci  immerse in belle dimensioni umane ed immagini profonde, intervallate da potenti attese riflessive, trasporta per più di un’ora l’assorto pubblico sino a lasciarlo, al colmo delle sensazioni, quasi incredulo.  

Una fanciulla cresce e diventa donna, a tu per tu con gli spettatori vive semplici frammenti emblematici della sua vita, prima in paese poi a Roma, i luoghi dell’infanzia, poi quelli dell’adolescenza e quindi quelli della maturità. Il lavoro, la casa, tante identità in singoli fugaci attimi, piccoli passaggi nel suo minuto immenso mondo fatto di aspettative, dolci ed amare delusioni che si palesano attraverso continue botta e risposta pronte a scivolare una dopo l’altra. L’illusione, l’attesa di un amore, la mancata attitudine a gestire il dolore, l’incapacità di dare un valore a tutto ciò che sia materiale ed ancor più ancora più al denaro, Eder, crescendo, divenuta cameriera accorta verso il cliente, sogna un suo ristorante e soprattutto un grande amore mentre continua a cercare affetto, tenerezza, attenzione.

lunedì 22 settembre 2014

KIROSEGNALIAMO 22-28 Settembre 2014


Kiri, continuano le segnalazioni in Kirolandia blog di cooperazione dell'omonima corrente culturale.
Per voi, di settimana in settimana, alcuni suggerimenti, piccoli e grandi, sia In che Off, selezionati sulla base delle vostre importanti indicazioni, in pieno kirostile, qualità libera da tutto e da tutti!!!


in PALCOSCENICO

DEBUTTO
“EDER SPERANZAdi Teresa del Vecchio
TEATRO MILLELIRE  - Roma – da Martedi 22 a Domenica 28 settembre 2014 - ore 21.00_dom ore 18.00
Dopo il successo di pubblico e di critica al Teatro Lo Spazio di Roma e al Teatro Il Primo di Napoli, torna in scena Eder Speranza, un monologo coinvolgente, intenso e ironico di una donna che, in maniera buffa, ci conduce nella sua problematica storia familiare, nel suo mondo di amare realtà e dolci sogni. Eder Speranza con la sua allegria e il suo desiderio di “voler cominciare il futuro”, ci presenta i personaggi che hanno affollato la sua vita facendoli rivivere in dialoghi ricchi di botte e risposte, in un linguaggio decisamente vivace spennellato dal colore dialettale partenopeo. Lo spettatore segue la sua vicenda nel trascorrere del tempo e nel susseguirsi degli eventi. Eder si innamora e, ancora una volta, sogna. Infine, tra racconti e segrete confidenze, in un fondersi confusionale di passato e presente, finzione e realtà, il pubblico diventa testimone dell’inestricabile gabbia nella quale vive tutta la sua vita.
Millelire_Regia: Giorgio Carosi- Autrice e interprete: Teresa del Vecchio

venerdì 19 settembre 2014

BUGIARDO BUGIARDA il palco diviene metaforico leggio


Recensione critica dello spettacolo teatrale BUGIARDO BUGIARDA regia di Daria Veronese
Prima replica del sedici Settembre duemilaquattordici, Teatro Millelire– Roma



Un lungo silenzio dilatato sino al suo massimo invadere la platea, un fiammifero ... il suo fruscio, la piccola fiamma accende il fuoco su quello sfogliare le vite scritte, su quel dirsi e rispondersi solo attraverso schermaglie rigorosamente lette.

DARIA VERONESE firma una particolare regia per BUGIARDO BUGIARDA, rappresentazione del rapporto in versione epistolare tra il drammaturgo George Bernard Shaw e l’attrice Mrs. Patrick Campbell (Beatrice Stella Tanner) con accorgimenti, interpretazioni, prospettive e approfondimenti nuovi rispetto ad altre varianti già rappresentate sul tema.

Sul palco a parlare è il rapporto non conforme di una coppia di artisti, una vita a due segnata dalla poesia e dall’eleganza del non darsi mai completamente, immersi in quel conoscersi sin troppo bene per potersi condividere appieno. Attraverso continui scambi di sottigliezze, allusioni, sfide verbali, aperte e sottointese si rivivono successi, insuccessi, momenti di gloria, declini di fama, riprese di carriera, reali, immaginarie, volute, anelate. A sfondo le due guerre,  con il dramma del dolore che segna inequivocabilmente anche l’effimero dell’arte teatrale. Un percorso storico, culturale, artistico, umano, nel vivere quotidiano, insieme e divisi anche dalla forte passione del palcoscenico intesa in due uniti differenti modi. Due personaggi dalle singolarità marcate che nel loro interagire epistolare rimangono sempre sospesi in una reciproca dipendenza, indissolubile sino alla fine.

ULTIMI KIRO-COMMENTI